La termoregolazione del Neonato - "Avrà Freddo? Avrà Caldo?"

Avrà Freddo? Avrà Caldo?

Come facciamo a capire se un neonato sta bene e non sta soffrendo il freddo o il caldo in un preciso momento? 

Certo, lo vestiamo a cipolla, gli tocchiamo le manine, lo vestiamo stile Omino Michelin...ma loro ancora non hanno il dono della parola (credimi..quando l'avrà chiederai che torni il dono del Silenzio :)) per comunicarci le condizioni di calore corporeo..e quindi? 

Come facciamo? 

Il neonato, rispetto all'adulto, ha la testa grande e il corpo piccolo, per cui, la maggior dispersione di calore avviene dalla testa, la quale, è anche poco dotata di grasso sottocutaneo, per cui meno tessuto isolante.

Inoltre, rispetto all'adulto, il neonato manca anche del Brivido, meccanismo di emergenza che serve per produrre calore.

In compenso però, il neonato è dotato di un particolare tipo di grasso, un tessuto speciale localizzato attorno ai reni, tra le scapole, inguine e sotto le ascelle. Per la produzione immediata di calore, il neonato si trova a bruciare il grasso "Bruno" nell'immediato. 

Durante l'inverno e in estate dobbiamo stare molto attenti a come vestiamo i nostri bimbi. Dobbiamo prediligere tessuti naturali rispetto a quelli artificiali. 

La ciniglia, per esempio, tanto richiesta negli ospedali appena nasce il bimbo, non è affatto il tessuto ideale per un neonato. Prima di comprarla occorre verificare che questa sia composta da almeno un 70% di cotone al suo interno.

Meglio un ottimo cotone o lana. 

Ricordiamo che è molto importante coprire le estremità. Sono in assoluto i punti più importanti per la dispersione del calore: pertanto, cappellino in lana e scarpette in lana. 

L'utilizzo del tessuto naturale per vestire un neonato è fondamentale per lo Skin to Skin. Pratica utilizzata a partire dal port parto. La termoregolazione corporea tra mamma e bimbo avviene solo unicamente in non presenza di barriere artificiali. Il poliestere per esempio, non farebbe passare il calore tra i due corpi. 

La valenza della termoregolazione può essere utilissima in caso di febbre del neonato. 

La fascia aiuta molto in questo senso. Il bimbo resta corpo a corpo con la mamma  aiutandosi attraverso la termoregolazione a ristabilire una corretta temperatura corporea (la fascia deve essere di un tessuto naturale).

Questo supporto è utile anche alla mamma perchè torna ad avere le mani libere e/o accudire anche il fratello/sorella maggiore. 

Se vuoi saperne di più sulla termoregolazione del neonato, non esitare a scriverci :) in Whatsapp

Abbiamo scritto per te una Guida sulla Termoregolazione che potrebbe interessarti :)

Lo staff di WearMe